Albadistrict – diario

Cosa succede in quel piccolo mondo?

“privatizzazione” dell’acqua in Albania – primi passi

Recentemente, il ministro di riferimento ha annuciato che si stanno muovendo i primi passi verso la privatizzazione del servizio acquedotti in albania.

Molto presto ci sara la trasformazione in societa per azioni “ripulite” da ogni debito ed il passaggio totale della proprietà agli enti locali.

E da troppo tempo che gli acquedotti in albania funzionano male rifornendo la popolazione “a singhizzo”.

agosto 26, 2007 - Posted by | Uncategorized

1 commento »

  1. “Acqua
    L’acqua è una delle ricchezze naturali più importanti d’Albania.
    Grazie a 49.000 km di fiumi, centinaia di laghi, sorgenti, lagune, falde acquifere sotterranee ed consistenti precipitazioni su un territorio in gran parte collinare e montuoso, l’Albania può contare su ingenti risorse idriche . La rete idrografica ha un bacino di raccolta con una superficie di 28.550 km/q .
    Come per l’energia, il potenziale è altissimo ma ancora minimamente sfruttato: numerosi invasi artificiali sono stati costruiti durante il governo Hoxha e sono molto visibili sorvolando il Paese, ma la rete idrica per usi industriali, civili e soprattutto irrigui, è ancora inadeguata.
    Il settore idrico ha beneficiato, dal 1993 ad oggi, dell’intervento del Governo italiano e dell’Unione Europea, per la ristrutturazione delle aziende (Tirana) e delle reti idriche (Fier e Argirocastro). Circa 50 aziende pubbliche si occupano della distribuzione idrica in Albania. L’ente erogatore principale è quello di Tirana, (Ndermarrja Ujeselles Kanalizimeve Tirane, ovvero Azienda Idrica e Fognaria di Tirana).
    Per quanto riguarda i costi per i consumatori, le tariffe, di seguito espresse, sono stabilite in base al numero di persone residenti in ciascuna abitazione. Per l’attestazione del numero dei famigliari è sufficiente un’autocertificazione. Esistono poi tariffe diverse, a seconda che si tratti di consumi per uso industriale (cantieri edili, fabbriche, impianti, ecc.) o commerciale (negozi, supermercati, centri commerciali, alberghi ecc.).

    Nuclei familiari
    1 persona 130 lek/m3
    2 persone 259 lek
    3 persone 389 lek
    4 persone 518 lek
    5 persone 648 lek
    6 persone 778 lek
    Forniture industriali
    5 metri cubi 144 lek
    10 metri cubi 288 lek
    15 metri cubi 432 lek
    20 metri cubi 576 lek
    30 metri cubi 864 lek
    50 metri cubi 1.440 lek
    Imprese commerciali 105.6/lek m3
    Fonte Informest – dati aggiornati al gen. 2004, tariffe IVA inclusa …”

    tratto da: ALBANIA-Lato B di Triggiani Luigi cacucci
    editore Bari

    Commento di gene | agosto 31, 2007 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: